fbpx
Your browser does not support SVG
Sold Out!
In offerta!

Uova
Anatra Germanata

4,00

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Razza pesante italiana originaria del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, ottenuta grazie al lungo lavoro di selezione operato dai contadini e che ha portato ad ottenere animali di notevole taglia.
Discende direttamente dal Germano Reale di cui ha mantenuto la forma e la colorazione.
Anatre dal carattere pacifico e mansueto, molto rustiche, si adattano molto bene all’allevamento in libertà sfruttando al meglio le risorse del pascolo e la pastura in canali d’irrigazione. E’ forse l’unica razza autoctona ancora presente sul territorio e gode di una discreta diffusione.
La femmina può essere impiegata per la produzione di fegato grasso o di animali con carni di ottima qualità. Buona ovaiola (depone circa 100-120 uova a ciclo) che mantiene l’istinto alla cova. Depone uova a guscio bianco del peso medio di 70 grammi.
La maturità sessuale viene raggiunta a sette-otto mesi  nei maschi  e a sei-sette nelle femmine. La durata dell’incubazione è di 28 giorni. Carattere pacifico e mansueto.

Il piumaggio ricorda molto quello del Germano reale in ambo i sessi.
Il tronco ha lunghezza media, leggermente inclinato, forte e carnoso; la linea superiore parallela all’inferiore; la parte inferiore senza chiglia. La testa è ovale, forte e piatta.
Il becco è forte, largo e diritto. Nel maschio di colore verde giallastro con unghiata nera; nella femmina arancio opaco/brunastro con la sommità più scura; unghiata scura.
Ha occhi vivaci, di colore bruno. Il collo è lungo a forma di S,  leggermente più corto nel maschio.
Le spalle sono larghe e un po’ arrotondate
Il dorso è largo e leggermente arrotondato.
Le ali sono aderenti. La coda, di media grandezza, è portata leggermente alta e chiusa. Nel maschio è presente il ricciolo sul codrione. Presenta un petto largo e carnoso.
Le gambe non sporgono dal tronco; i tarsi, arancioni, sono di lunghezza media; un po’ più chiari nella femmina. Il ventre è largo, non troppo basso. La pelle è giallastra. Il piumaggio è liscio con molto piumino.
Pesi:
Maschio: Kg 3,0
Femmina: Kg 2,7
Colorazione del maschio
Testa e collo verde profondo e brillante.  La parte inferiore del collo e petto ha colore da ruggine a bruno rossastro. Presenta un  anello bianco, aperto, alto circa 1 cm.
Dorso: La parte alta del dorso è grigio cenere mescolato a nero con riflessi verdi, mentre sella e parte bassa del dorso sono di colore nero intenso con forti riflessi verdi. I fianchi sono grigio perla senza tracce brune. La coda è bruno cenere scuro, penne esterne con margine bianco che diminuisce di larghezza nelle interne; copritrici nere con riflessi rossastri. Il ricciolo è bruno con riflessi rossastri.
Sulle ali le piccole copritrici sono grigio ardesia che schiarisce in grigio chiaro verso l’esterno; le grandi copritrici sono di color ardesia con striscia bianca ed orlo nero che formano la fascia dell’ala. Le remiganti secondarie sono grigio ardesia, nella parte esterna c’è una larga banda blu iridescente, una striscia nera per poi terminare con una striscia bianca: si forma così lo specchio dell’ala; le remiganti primarie sono ardesia brunastro. La penna assiale è bianco o bianco crema; il sotto ala bianco.
Il ventre è grigio acciaio finemente disegnato da linee ondulate nero intenso, il tono del colore si schiarisce gradatamente nella parte posteriore fino a diventare grigio biancastro.
Il maschio segue comunque la muta stagionale, pertanto il piumaggio mostra il suo splendore solo nei mesi invernali
Colorazione della femmina
La testa è bruno scuro composto da un tono bruno scuro mischiato ad un tono bruno chiaro;  la linea oculare, che dalla fronte passa sopra l’occhio fino alla fine della nuca, è bruno più scuro.
La parte posteriore del collo è un po’ più chiara della testa, la parte anteriore è bruno giallastra regolarmente e distintamente orlata di bruno scuro. Il dorso, i fianchi e le copritrici delle ali sono bruno scuro: ogni penna ha un disegno a maglie multiple bruno nerastro a forma di ferro di cavallo.
Le remiganti primarie, secondarie e la penna assiale sono come nel maschio. Nella coda le timoniere e le copritrici sono un po’ più chiare, regolarmente e distintamente orlate di bruno scuro.
Il petto e il ventre  sono leggermente più chiari del dorso, con lo stesso disegno.

Standard Ufficiale CTS FIAV

I – GENERALITA’
Origine: Italia. Veneto, Friuli Venezia Giulia.
Uovo: Peso minimo 70 g – Colore guscio: da bianco a verde chiaro.
Anello: Per i due sessi: mm 18.
II – TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Nella forma e nella colorazione molto simile al Germano Reale; carattere pacifico e mansueto. Mantenere il tipo ben in carne, la buona deposizione e l’istinto alla cova.
III – STANDARD – ASPETTO GENERALE E CARATTERISTICHE DELLA RAZZA
1) FORMA:
Tronco: di media lunghezza, leggermente inclinato, forte e carnoso. La linea superiore parallela all’inferiore. La parte inferiore senza chiglia.
Testa: ovale, forte piatta.
Becco: forte, largo e diritto. Nel maschio di colore verde giallastro con unghiata nera; nella femmina arancio opaco/brunastro con la sommità più scura; unghiata scura.
Occhi: vivaci, di colore bruno.
Collo: lungo a forma di S, nel maschio leggermente più corto.
Spalle: larghe e leggermente arrotondate
Dorso: largo e leggermente arrotondato.
Ali: ben aderenti.
Coda: di media grandezza, portata leggermente alta e chiusa. Nel maschio deve essere presente il ricciolo sul codrione
Petto: largo e carnoso.
Zampe: gambe che non sporgono dal tronco quindi non in vista; tarsi di media lunghezza, arancioni; un po’ più chiari nella femmina.
Ventre: largo, non troppo basso.
Pelle: giallastra.
2) PESI:
Maschio: Kg 3,0
Femmina: Kg 2,7
3) PIUMAGGIO:
Conformazione: liscio con molto piumino.
4) COLORAZIONI
Maschio
Testa e collo verde profondo e brillante.
Parte inferiore del collo e petto: da ruggine a bruno rossastro. Queste due parti sono divise da un anello bianco, aperto, alto circa 1 cm.
Dorso: parte alta grigio cenere mescolato a nero con riflessi verdi.
Sella e parte bassa del dorso: nero intenso con forti riflessi verdi.
Fianchi: grigio perla senza tracce brune.
Coda: bruno cenere scuro, penne esterne con margine bianco che diminuisce di larghezza nelle interne; copritrici nere con riflessi rossastri.
Ricciolo bruno con riflessi rossastri.
Ali: piccole copritrici grigio ardesia che schiarisce in grigio chiaro verso l’esterno; grandi copritrici ardesia con striscia bianca ed orlo nero che formano la fascia dell’ala.
Remiganti secondarie grigio ardesia, nella parte esterna c’è una larga banda blu iridescente, una striscia nera per poi terminare con una striscia bianca, si forma così lo specchio dell’ala; remiganti primarie ardesia brunastro. Penna assiale bianco o bianco crema. Sotto ala bianco.
Ventre: grigio acciaio finemente disegnato da linee ondulate nero intenso, il tono del colore si schiarisce gradatamente nella parte posteriore fino a diventare grigio biancastro.
Il maschio segue comunque la muta stagionale, pertanto il piumaggio mostra il suo splendore solo nei mesi invernali
Femmina
Testa: bruno scuro composto da un tono bruno scuro mischiato ad un tono bruno chiaro; linea oculare, che dalla fronte passa sopra l’occhio fino alla fine della nuca, bruno più scuro.
Collo: parte posteriore come la testa solo un po’ più chiara, parte anteriore bruno giallastra regolarmente e distintamente orlata di bruno scuro.
Dorso, fianchi e copritrici delle ali: bruno scuro, ogni penna ha un disegno a maglie multiple bruno nerastro a forma di ferro di cavallo.
Remiganti primarie, secondarie e penna assiale: come nel maschio.
Coda: timoniere e copritrici un po’ più chiare, regolarmente e distintamente orlate di bruno scuro.
Petto e ventre: leggermente più chiaro del dorso, ma ugualmente disegnato
Difetti gravi
Nei due sessi: tipo piccolo, stretto e non carnoso; difetti negli appiombi degli arti. Maschio: dorso troppo scuro; mancanza o larghezza eccessiva dell’anello bianco; anello chiuso; mancanza del ricciolo sul codrione; zona perioculare con alone grigiastro.
Femmina: macchie bianche sul collo; testa scura con disegno indistinto; becco arancio intenso.

ISTRUZIONI

Le uova vengono testate mensilmente per avere una fertilità garantita superiore o uguale al 80% , occorre specificare per trasparenza che le uova spedite è possibile abbiano una diminuzione di fertilità dovuta al trasporto a volte anche totale purtroppo.
Altro fattore sono le temperature esterne e i periodi di muta dei capi*.
Nel caso la fecondità fosse inferiore al 50% provvederemo a inviare un numero di uova pari a quelle non feconde al solo costo delle spese di trasporto a carico dell acquirente*.
La fertilità sarà controllata  tramite video della speratura al 10 giorno di incubazione o al termine dell incubazione e sarà fondamentale per capire quante feconde fossero arrivate.
Le uova non vanno aperte e va solo inviata la speratura in controluce cosi da evidenziare la fecondità da venature rosse o presenza di embrione.
Le uova vengono imballate in maniera idonea e sicura, in caso di danneggiamenti che possono capitare durante il trasporto sarà nostra premura risarcire le uova rotte o tramite riaccredito o tramite l invio di altre uova.
Le uova devono riposare almeno 12 ore prima di esser incubate poste con la camera d aria riposta verso l alto.
Le uova vanno incubate poi a temperatura controllata di 37,7 gradi centigradi e umidità non superiore al 55% per 25 giorni ( se possibile nebulizzate una volta al giorno con acqua tiepida ), ulteriori 3 giorni la temperatura va messa a 37,5 e umidità superiore al 65%, l incubatrice non va MAI aperta gli ultimi tre giorni e almeno 24 ore dopo l uscita del primo pulcino.

*Per le consegne nei mesi di Agosto-Dicembre-Gennaio-Febbraio la % di fertilità garantita scende al 40%.

Le consegne sono affidate a corrieri quali SDA o GLS che generalmente consegnano in 24/48h, attualmente causa pandemica i loro servizi possono subire ritardi ovviamente non a noi imputabili.

Per controllare l incubazione AgriFattoria consiglia l acquisto di questo sensore digitale che monitorizza H24 temperature e umidità e scarica le informazioni direttamente sul tuo smartphone:

Per una corretta taratura al centro dell incubatrice consigliamo l utilizzo di questo termometro ad alcool per acquari:

Per la crescita dei pulcini utilizzare una lampada a infrarossi riscaldante Philips :

Unitamente ad un kit per lo svezzamento:

In Alternativa è vivamente consigliato l utilizzo di una chioccia artificiale:

Per automatizzare tutto il ciclo giorno/notte:

Esaurito

Categoria: